Noi 41 tecnici dei caselli non andiamo mai a dormire !

Pensa se si bloccasse un casello a causa di un down elettrico o per un temporale…. Al risveglio troveremmo una coda lunga quanto tutta l’autostrada!

In verità ci organizziamo in turni per monitorare gli impianti di pedaggio e per, all’occorrenza, ripristinare rapidamente ogni genere di avarie e “inceppamenti” che possono accadere nei 15 nostri caselli.

E di cose che possono rompersi ce ne sono: le apparecchiature per la riscossione del pedaggio, le casse automatiche, le “boe” telepass, le sbarre in entrata e in uscita, e ancora l’illuminazione, i pannelli a messaggio variabile,le telecamere, le centraline elettriche, gli impianti di riscaldamento, depurazione, ventilazione…

Tra questi, i guasti più insidiosi restano quelli provocati dal nemico numero uno degli impianti, vale a dire…. i temporali!!! Un fulmine che si scarica su un casello provoca inevitabilmente dei guai: mette fuori uso le boe telepass ad esempio (alla barriera di Trieste Lisert quest’anno sono andate in tilt 3 boe su 6 contemporaneamente), o altri componenti come sbarre e barriere ottiche.

Ripristinare rapidamente i guasti è fondamentale perché ogni “impedimento”, di qualsiasi genere, nelle situazioni di forte traffico contribuisce a congestionare la circolazione e aumentare i tempi di attesa ai caselli.

 

To Top